NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano "cookies". Il sito fa uso di cookie di profilazione propri e cookie introdotti da servizi di terzi parti di cui il sito stesso fa uso.

Che cosa sono i cookie?

I cookie sono di piccole dimensioni che vengono memorizzati all’interno del proprio computer quando visiti un sito web.

Questi , vengono utilizzati per personalizzare l’esplorazione degli utenti e raccogliere informazioni automatiche di accesso e di utilizzo del sito.

Quando il sito web è attendibile, come nel caso del nostro portale, i cookie contribuiscono a migliorare e velocizzare la sua navigazione, così come facilitano la tua prossima visita rendendo il sito più utile per le tue esigenze.

Questa è la sequenza di impostazione (o creazione) di un cookie:

  1. Quando si visita un sito Web per la prima volta, questo chiede di accettare un cookie per un dominio specifico. Se si accetta, il cookie viene salvato sul computer.
  2. Ogni volta che si visualizza una risorsa di quel dominio, il browser invia il cookie.

E’ possibile bloccare i cookie?

Sì è possibile bloccare o consentire i cookie in tutti i siti Web oppure scegliere i siti per i quali sono consentiti.

E’ opportuno bloccare tutti i cookie?

Non necessariamente. Il blocco di tutti i cookie può effettivamente contribuire a proteggere la privacy, ma limitare le funzionalità disponibili in alcuni siti Web. È pertanto consigliabile scegliere i siti Web per i quali consentire i cookie. È quindi possibile bloccare inizialmente tutti i cookie e quindi consentire quelli necessari per i siti considerati attendibili.

Che cosa sono i cookie temporanei?

I cookie temporanei (o cookie della sessione) vengono rimossi dal computer alla chiusura del browser. Vengono utilizzati per archiviare informazioni temporanee, ad esempio gli articoli presenti nel carrello.

Che cosa sono i cookie permanenti?

I cookie permanenti (o cookie salvati) rimangono memorizzati nel computer anche dopo aver chiuso il Browser di navigazione. Vengono utilizzati per archiviare informazioni, ad esempio il nome e la password di accesso, in modo da evitare che l’utente debba ridigitarli ogni volta che visita un sito specifico. I cookie permanenti possono rimanere nel computer per giorni, mesi o persino anni.

Che cosa sono i cookie dei siti web visualizzati?

I cookie dei siti Web visualizzati derivano dal sito Web visualizzato e possono essere permanenti o temporanei. Possono essere utilizzati per archiviare informazioni che verranno riutilizzate alla successiva visita del sito.

Che cosa sono i Cookie tecnici?

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

Che cosa sono i cookie di terze parti?

I cookie di terze parti derivano da annunci di altri siti, ad esempio popup o striscioni pubblicitari, presenti nel sito Web visualizzato. Possono essere utilizzati per registrare l’utilizzo del sito Web a scopo di marketing. 

Pulsanti per i social network

Al fine di creare i pulsanti per i social media, tra cui Twitter, Facebook e YouTube, e collegarli ai corrispondenti social network e siti esterni, sono presenti sulle nostre pagine degli script provenienti da domini non soggetti al nostro controllo. Tali siti potrebbero raccogliere informazioni sugli spostamenti dell’utente in Internet e nell’ambito del nostro sito in particolare.

Se si fa clic su uno o più di questi pulsanti, i siti di cui sopra registrano tale azione e potranno fare uso delle relative informazioni. Per informazioni precise sull’utilizzo che tali siti fanno delle informazioni raccolte dagli utenti, e per sapere come eliminarle o evitare che esse vengano raccolte, consultare le informative sulla privacy di ciascuno dei siti in oggetto

Al via la scuola di Comunità P-LAB presso il PIST Lame di Peucetia

01 Gen 2015

Nell’ambito dei comuni di Turi-Casamassima-Sammichele, nell’area del PIST Lame di Peucetia, le amministrazioni intendono sostenere il recupero delle Città storiche e la costituzione di una attività di servizio alle collettività che faciliti  un più ampio processo di integrazione territoriale tra città e campagne.


A questo scopo, viene lanciato un programma attuativo che ha lo scopo di integrare il recupero, l’adeguamento funzionale e l’allestimento dei tre importanti capisaldi architettonici di ciascuno dei centri storici:
•    l’ex Convento delle Clarisse a Turi;
•    l’ex Convento delle Monacelle a Casamassima;
•    i Giardini del Castello Caracciolo e le adiacenti Aula civica e Torre dell’Orologio a Sammichele.
L’intenzione è quella di avviare una attività immateriale all’interno dei suddetti centri, evidentemente complementare e sinergica con le attività già esistenti al loro interno inerenti la rete dei centri urbani, che dia vita ad una sorta di Urban Center diffuso.
Con il progetto P-LAB, finanziato dalle amministrazioni dei tre comuni suddetti, Learning Cities APS, in partenariato con Informa Soc. Coop. e Genius Loci SAS, ha progettato la Scuola di Comunità P-LAB, che si propone come filo conduttore e contenitore tematico per tutte le attività previste dal bando di gara.

Come funziona?

Puntiamo a dare vita ad una scuola di partecipazione civica, aperta alla comunità, che, coinvolgendo i soggetti attivi, punti a:
•    accrescere il capitale sociale del territorio, incrementando le competenze di coloro che  partecipano ai percorsi;
•    Attivare i cosiddetti cantieri della scuola P-LAB: spazi di confronto partecipativo in cui costruire servizi e soluzioni capaci di valorizzare la dotazione territoriale e di svilupparla nelle aree di co-working previste nei tre RURAL LAB attivi da gennaio 2015.
La Scuola è aperta a tutte le tipologie di stakeholder (cittadini, terzo settore, amministratori pubblici, professionisti, imprenditori, associazioni di volontariato ecc.).
Offre corsi modulari ed un percorso complessivo di facilitazione che intende sviluppare le competenze di partecipazione, applicandole agli ambiti specifici di sviluppo previsti dal PIST e di cui i cittadini preferibilmente in forma associativa, coadiuvando gli amministratori e i funzionari pubblici del territorio, diventano protagonisti.

I tre pilastri strategici:

•    Solo con la comunità: al di là dei singoli interventi da progettare, la sfida che il progetto ha davanti a se è quella di creare un capitale sociale e relazionale che cambi le comunità in cui si interviene;
•    Innovazione sociale: serve lavorare allo sviluppo di forme innovative di governance della cosa pubblica, basate sul coinvolgimento diretto della comunità nella gestione dei servizi e che possano essere indipendenti dalle amministrazioni comunali.
•    Coltivare talenti: si intende lavorare per far emergere nuovi leader nella comunità. Leader collaborativi, capaci di comprendere i bisogni della gente e pronti a prendersi la responsabilità di intervenire, ma anche di creare nuove opportunità di lavoro e crescita locale.

Il progetto intende lavorare per:
•    coinvolgere la comunità nella gestione dei luoghi individuati, fino a far crescere un gruppo di persone che possa in futuro prenderli in gestione;
•    integrare al massimo le azioni partecipate con quelle previste di sportello, declinandole sul rapporto tra centri urbani e spazio rurale oltre che sui macro temi previsti dal DPP locale:

o    Ambiente e territorio.
o    Economia sviluppo e occupazione.

Tali temi saranno affrontati seguendo le indicazioni delle amministrazioni coinvolte ma sempre nell’ottica di costruire innovazione sociale.